Juna

Una moto cafe racer progettata e trasformata da Tamarit Motorcycles.

 

Storia di Juna

Questa è la ragione per cui ogni moto che realizziamo e che esce dall’officina diventa un amico, qualcosa di nostro, un compagno di viaggio per via di tutte le ore che gli dedichiamo. Dell’allegria e delle sofferenze che lascia dietro di sé, e dico dietro di sé perché la maggior parte delle moto che creiamo una volta terminate non le vedremo mai più, salvo poche eccezioni. Mi piacerebbe parlare di questa moto non a nome di Tamarit Motorcycles ma a titolo personale. Tamarit Motorcycles ha la fortuna, per così dire, di avare un volume di lavoro tale da permetterci di non ridurci a realizzare progetti meccanici e sterili. Malgrado abbiamo già modificato una trentina di moto, continuiamo a sentirci totalmente coinvolti nei nostri progetti, e in ogni parte, in ogni linea di colore che disegnano ci mettiamo sempre i nostri sentimenti, le nostre emozioni oltre a quelle del cliente ovviamente.

Magari penserete che sia una frase un po’ abusata, però per me ogni moto è come un figlio e oltre l’ovvia necessità di guadagnare dei soldi e i motivi economici che ci motivano, per me la gratificazione più grande è il sorriso che si disegna sul volto del cliente (che molto spesso, dopo settimane di frequentazioni quotidiane, diventa un amico). Quel sorriso che si illumina quando arriva il momento della presentazione della moto e, circondato da amici e famigliari, solleva il telo che copre la moto dei suoi sogni.

Quell’allegria, quella felicità e quell’emozione mi spinge continuamente a migliorare per far sì che ogni volta sollevare quel telo lasci un sorriso dietro di sé.

Quique Berna (Autunno 2017)

Ogni moto è unica al mondo.

Personalizzazioni Triumph dalla mano del cliente.

Voglio un preventivo

La storia di cui parliamo oggi, è quella di una moto molto speciale per noi. Anche se tutte le moto sono speciali per Tamarit Motorcycles, questa, per via della carica emotiva, si potrebbe dire che sta un paio di gradini sopra il resto; si tratta infatti della prima volta che una delle nostre creazioni torna in officina per essere nuovamente modificata: niente meno che la #1 THRUXT8N, l’opera prima di Tamarit, la moto che ha dato inizio sei anni fa a quello che oggigiorno conosciamo come Tamarit Motorcycles.

Voglio una moto Tamarit

“Si tratta infatti della prima volta che una delle nostre creazioni torna in officina per essere nuovamente modificata”.

In scena fa il suo ingresso nuovamente Toni Gandia, che aveva comprato la Thruxt8n a Quique qualche anno fa e ora, un po’ come chi torna casa per Natale, ci riporta di nuovo la moto (non a Natale ma in pieno Giugno), per riprogettarla e trasformarla completamente.

Voglio una moto Tamarit

Non produciamo 2 motociclette uguali.

Vuoi fare una moto con noi?

Voglio un preventivo

Hai il coraggio di fare un progetto insieme?

Voglio un preventivo
Voglio una moto Tamarit
Voglio una moto Tamarit