Black Thunder

Una moto Café Racer progettata e trasformata da Tamarit Motorcycles.

 

Storia di Black Thunder

È una tendenza assai comune nel mondo del motociclismo, che tutto riemerga mano a mano che il tempo migliora. Quando la stagione estiva si avvicina, chi possiede una moto sta già cominciando a pensare di usarla sempre più spesso e di fare qualche modifica o miglioramento. Invece chi non c’è l’ha sta pensando di comprarne una quanto prima, ovviamente se gli interessa e se lo può permettere. Durante l’estate del 2017, l’officina di Tamarit era un ribollire di attività, visto che, effettivamente era arrivato il “calduccio” e la gente voleva a tutti i costi la sua Triumph pronta e raggiante.

Per questa ragione stavamo realizzando in contemporanea diversi lavori che riguardavano la Rosso, la Comeback Special, la Barracuda e infine la moto di cui leggerete la storia di seguito: la Black Thunder.
L’impulso a questo progetto prende direttamente origine dalle presentazioni dei nostri lavori precedenti a cui partecipava assiduamente Dani, amico e cliente di Tamarit. Dani era proprietario di una Triumph Bonneville del 2016 nuova fiammante, così in buono stato (praticamente era appena uscita dalla fabbrica) che esitò a lasciarci di punto in bianco la sua moto.

Ogni moto è unica al mondo.

Personalizzazioni Triumph dalla mano del cliente.

Voglio un preventivo

Sempre accompagnato dal suo gruppo di amici di Elda, durante le diverse presentazioni, Dani ci diceva che la prossima moto sarebbe stata la sua Bonneville. Finché durante la presentazione della Black Moustache ci diede direttamente le chiavi della sua Bonneville ed esclamò: “Questo è quello che voglio”.

“Tamarit Motorcycles non fa mai delle copie dei suoi progetti, perché alla consegna ai nostri clienti l’impegno è quello di aver ottenuto una moto unica.”

Una storia che si ripete spesso è che, dopo la presentazione di una moto, arriva un cliente e ci chiede una modifica esattamente uguale a quella presentata, oppure ci passa una foto di una sessione di un precedente progetto e ci chiede una trasformazione con le stesse parti, gli stessi colori e le stesse configurazioni. Come abbiamo già spiegato varie volte in altre storie, però, Tamarit Motorcycles non fa mai delle copie dei suoi progetti, perché alla consegna ai nostri clienti l’impegno è quello di aver ottenuto una moto unica.

Voglio una moto Tamarit

Anche se partivamo da un concetto simile a quello della Black Moustache, i cambi sulla Triumph Bonneville furono numerosi; in primo luogo perché la moto su cui direttamente si realizzò il progetto Black Moustache era una Triumph Thruxton, e secondo perché Black Thunder era una moto pensata per essere utilizzata tutti i giorni, per cui si cercava soprattutto il comfort oltre che l’estetica. Inoltre, a causa della statura del proprietario della moto, fummo costretti a rinunciare alle marmitte alte, il calore durante la guida sarebbe stato troppo fastidioso; per questa ragione le marmitte Bocanegra vennero installate sotto, a differenza della Black Moustache che invece la marmitta Grand Boludo ce l’ha sopra.

Voglio una moto Tamarit

Rispetto alla vernice ci limitiamo a mettere in evidenza il fatto che si decise di partire dal concetto della Black Moustache, il nero lucido insieme al colore dell’acciaio, decapato con una sega circolare. Detto così sembra una finitura brusca e per niente sofisticata, però non è così: la sverniciatura avviene con un disco della sega circolare che forma dei cerchi omogenei nella stessa direzione e senza toccare il metallo con le mani per evitarne l’ossidazione. In seguito si applicano cinque strati di lacca per coprire i solchi della sega circolare e si ottiene una finitura perfetta e pronta per la consegna.

Non produciamo 2 motociclette uguali.

Vuoi fare una moto con noi?

Voglio un preventivo

Hai il coraggio di fare un progetto insieme?

Voglio un preventivo
Voglio una moto Tamarit
Voglio una moto Tamarit