Santa María

Una moto stile scrambler progettata e trasformata da Tamarit Motorcycles.

 

Storia di Santa María

La storia di Santa Maria nasce sulla spinta di un’altra delle figlie di Tamarit Motorcycles: la Pegaso.

Daniel si era innamorato di questa moto e voleva che gliene facessimo una uguale identica. Tamarit però si contraddistingue per non realizzare una moto uguale all’altra; ogni cliente deve potersi togliere la soddisfazione di avare una moto unica e speciale.

Per questa ragione la risposta iniziale a Daniel fu un no. Ci dispiaceva molto ma non potevamo copiare moto e consegnarle al cliente così; il progetto doveva partire da zero, da una configurazione completamente nuova e unica.

Ogni moto è unica al mondo.

Personalizzazioni Triumph dalla mano del cliente.

Voglio un preventivo

Per fortuna Daniel capì il nostro punto di vista e accettò il nuovo progetto che, anche se si basava su alcune linee essenziali prese dalla Pegaso, portò in seguito a tutta una serie di modifiche nei dettagli che permisero di dotare la moto di una personalità unica. Il risultato fu una stilosa Scrambler a due posti, adatta per situazioni così diverse come una gita in campagna o una serata fuori in giro per la città in due.

“Il risultato fu una stilosa Scrambler a due posti, adatta per situazioni così diverse come una gita in campagna o una serata fuori in giro per la città in due.”.

Voglio una moto Tamarit

E proprio questa versatilità si è rivelata la chiave per poter includere diversi dettagli propri dei vari ambienti; per esempio l’elegante rivestimento cammello, i dettagli della vernice, l’inserimento di parti tipiche delle discipline off-road come i manubri o i pneumatici.

Daniel si presentò a Tamarit con una Triumph Bonneville del 2014, direttamente uscita dalla fabbrica e pronta per essere modificata. La serie Bonneville della Triumph probabilmente è quella con cui abbiamo lavorato di più qui in officina, per questa ragione la gamma di parti compatibili era più che abbondante.

Voglio una moto Tamarit

Oltre a riposizionare l’interruttore di accensione, viene sostituito il faro anteriore con uno più piccolo e viene sostituito il contachilometri con uno di dimensioni più ridotte. Gli altri accessori montati furono le frecce in nero, il parafango, la classica banda termica delle marmitte, le sospensioni, le manopole e gli specchietti.

Inoltre, le fiancate della moto sono state personalizzate con un fianchetto laterale perforato sul lato destro e con una targa porta numero personalizzata in quello sinistro. L’acciaio fa la sua apparizione nel progetto grazie ai nostri paracatene satinati e alle marmitte. Nella Santa Maria la novità è rappresentata da un nuovo paracarter più aggressivo e voluminoso.

Non produciamo 2 motociclette uguali.

Vuoi fare una moto con noi?

Voglio un preventivo

Per ultimo, rispetto al lavoro di verniciatura si è scelto di combinare una tonalità di azzurro indaco con una basa di grigio argento e bianco. Il risultato è molto raffinato e originale. Le altri parti verniciate furono i cerchioni e il coperchio dei bilancieri di bianco, ottenendo in questo modo un tocco elegante per via della combinazione con i rivestimenti color cammello della sella e delle manopole.

Hai il coraggio di fare un progetto insieme?

Voglio un preventivo