Mr. Kevin

Una moto cafe racer progettata e trasformata da Tamarit Motorcycles.

 

Storia di Mr. Kevin

Nel caso di Mr. Kevin volevamo realizzare una moto molto personale e completamente di nostro gradimento, ma al tempo stesso presentare alcuni nostri nuovi pezzi esclusivi come il puntale e il cupolino.

La base del progetto era chiara: una Thruxton a carburazione sulla quale costruire una Café Racer, ma non una qualsiasi, una fuori dal comune e che lasciasse tutti di stucco.

Fin dall’inizio sapevamo che la reazione tra i puristi dell’ambiente sarebbe stata di sconcerto o in certi casi addirittura di rifiuto; una Café Racer originale infatti non potrebbe mai avere pneumatici misti o tassellati, e ovviamente non potrebbe mai avere un impianto di scarico alto tipo Scrambler. Ma era proprio questo il punto: fare qualcosa che ci piacesse, stravolgere liberamente i canoni, senza per forza dover seguire i ruoli imposti dalla società.

Ogni moto è unica al mondo.

Personalizzazioni Triumph dalla mano del cliente.

Voglio un preventivo

Siccome si trattava di una motocicletta dalla configurazione libera, il processo di elaborazione fu un vero spasso; potevamo creare quello che volevamo senza nessun limite a parte quello dettato dalla nostra immaginazione.

Partiamo dalla parte posteriore dove chiaramente è la sella Café Racer per eccellenza di Tamarit a farla da padrone, accompagnata dalle parti metalliche dei paracatena e dei poggiapiedi. La parte anteriore è dotata di un nuovo parafango, di un faro con supporto e griglia, di specchietti collocati alle estremità del manubrio e dell’elemento più emblematico progettato per l’occasione: il cupolino. Come già accennato in precedenza, un’altra novità di questo progetto è il puntale che abbellisce in modo speciale la parte inferiore della moto.

“Potevamo creare quello che volevamo senza nessun limite a parte quello dettato dalla nostra immaginazione”.

Per quel che riguarda le marmitte abbiamo voluto rompere gli schemi prestabiliti e abbiamo scelto un impianto di scarico dal look completamente Scrambler, così come per i pneumatici la scelta è ricaduta su una configurazione mista.

Voglio una moto Tamarit

Se c’è una cosa che spicca in questa moto, a parte la configurazione trasgressiva dei pezzi, è il lavoro di verniciatura e il design. Abbiamo dato libero sfogo a tutta la nostra creatività per poter ottenere un risultato fantastico combinando vernici opache e lucide.

“Se c’è una cosa che spicca in questa moto, a parte la configurazione trasgressiva dei pezzi, è il lavoro di verniciatura e il design.”.

Voglio una moto Tamarit

Non produciamo 2 motociclette uguali.

Vuoi fare una moto con noi?

Voglio un preventivo

Hai il coraggio di fare un progetto insieme?

Voglio un preventivo
Voglio una moto Tamarit
Voglio una moto Tamarit