Triumph Bobber Black

Se pensavate che la Triumph Bobber fosse semplicemente eccezionale, allora vuol dire che la Triumph Bobber Black è di un altro pianeta. Questa moderna versione del bobber style infatti sembra perfetta da tutti i punti di vista. Tanto per cominciare, lo stile Fat Boy è un chiaro riferimento alle moto degli anni ‘60, ovvero l’età dell’oro delle moto custom. Proprio come gli antichi modelli anche questo si presta molto bene alle personalizzazioni. La ruota anteriore di 16’’ è collegata alla nuova forcella Showa di 47 mm, e al doppio freno a disco anteriore con pinze Brembo a due pistoncini, per potenziare la capacità della moto in frenata. Come se non bastassequesto modello garantisce un’eccellente qualità di guida e scala dolcemente dalla seconda alla terza marcia in totale stabilità.

Caratteristiche della Triumph Bobber Black

L’elegante carrozzeria della Triumph Bobber Black viene ridotta all’essenziale. L’innesto di un nuovo faro LED aggiunge tuttavia un tocco originale. Come previsto, la maggior parte degli elementi visibili (marmitte, pedaliere, leva del cambio, leve, torrette del manubrio, sella, motore, mozzi delle ruote e telaio del faro) sono stati oscurati per ottenere l’effetto voluto.
Come nel caso di altri modelli il manubrio largo e piatto rimane più o meno lo stesso. Questo nuovo modello, però, prevede un nuovo cruise control standard. Detto questo la sella monoposto in alluminio, regolabile in altezza, è sempre al suo posto a conferma della tradizione minimalista della moto.
Anche se gli elementi nuovi degni di menzione sono relativamente pochi, la moto pesa 9 chilogrammi in più per un peso totale finale di 237,5 kg, un vero record. Nonostante ciò l’impatto sulle prestazioni complessive della moto è, apparentemente, minimo.

Le performance della Bonneville Bobber Black Road

Basata sullo stesso motore Bonneville HT della Bobber, la Bobber Black differisce leggermente in termini di potenza. Il motore bicilindrico parallelo, che vanta una potenza di 77 CV e 106 Nm di coppia, è stato progettato per emulare il motore originale del modello, ormai vecchio di oltre mezzo secolo.
Sebbene la manovella a 270 gradi produca una leggera vibrazione, la maneggevolezza della moto non è in discussione. Anzi, molti appassionati sostengono che aggiunga un tocco di autenticità.
Ma le buone notizie non finiscono qui. All’esperienza di guida Triumph della Bonneville Black Bobber bisogna anche aggiungere: le modalità di guida Rain e Road ,il controllo di trazione disattivabile, l’acceleratore elettronico, il cruise control, la frizione assistita con antisaltellamento, l’antifurto immobilizer e il cruscotto con il computer di bordo.
Detto questo, anche se la Bobber Blackha senza dubbio adottato una nuova immagine moderna, le caratteristiche originali non sono state del tutto abbandonate ma anzi continuano ad essere protagoniste. Inoltre, grazie ai più di 120 accessori disponibili, non avrete più nessuna scusa per dare il vostro tocco personale a questo leggendario modello.