The Son

Una moto cafe racer progettata e trasformata da Tamarit Motorcycles.

 

Storia di The Son

Nel 2015 una delle richieste ricevute sulla pagina web, sarebbe diventato qualcosa di speciale. Dopo diversi acquisti effettuati presso di noi, alcune telefonate e visite, piano piano nacque un’amicizia tra noi ed Eduardo.

Alcuni mesi dopo in una delle visite che era solito fare ci chiese di parlargli dell’ultima moto su cui avevamo lavorato a Tamarit Motorcycles. Voleva qualcosa di più dalla sua moto, una Thruxton a iniezione del 2010, e si era innamorato nel vero senso della parola di MR. KEVIN.

Ogni moto è unica al mondo.

Personalizzazioni Triumph dalla mano del cliente.

Voglio un preventivo

Innanzitutto presentammo al cliente un preventivo per la trasformazione della moto, una volta approvato, iniziammo a definire le linee e i colori che avrebbero fatto parte del progetto. Una delle richieste di Eduardo fu che, sebbene si trattasse di una Thruxton 900, il manubrio doveva essere sostituito con dei semi manubri; era consapevole del fatto che avrebbe perso comodità però sosteneva che “una Café Racer senza semi manubri non era una Café Racer”.

Voglio una moto Tamarit

Tra le parti incluse nella trasformazione c’erano: il paracarter, le marmitte, il puntale, i parafanghi corti, la carenatura MR Kevin, gli specchietti, il contachilometri, la griglia, la banda termica e la risistemazione del blocchetto di accensione.

Voglio una moto Tamarit

L’idea del nostro cliente era di ottenere qualcosa di sobrio e classico al tempo stesso, così, fedele al suo stile, scelse un colore grigio lucido abbinato a un nero lucido e con una simpatica scritta sulla fiancata laterale che recita: RIDE CAREFULLY BECAUSE YOUR SON IS WAITING FOR YOU. [Guida con prudenza perché tuo figlio ti aspetta] Eduardo ci raccontò così che nel giro di cinque mesi sarebbe diventato papà e ovviamente dopo aver appreso questa notizia, decidemmo che il nome della moto non poteva che essere “THE SON”.

“Il nostro cliente ha optato per una bella storia sulla sua copertina che dice: RIDE CAREFULLY BECAUSE YOUR SON IS WAITING FOR YOU”.

In quell’epoca ancora non ci eravamo stabiliti nella nostra sede attuale e quindi non avremmo potuto fare la nostra consueta presentazione. Volevamo comunque fargli una sorpresa e così decidemmo che avremmo aspettato che Eduardo fosse fuori città per poter portargli la moto direttamente in ufficio, ovviamente con la complicità della sorella. Peccato non aver potuto vedere la faccia di Eduardo nell’istante in cui ha rivisto la sua moto Triumph.

Non produciamo 2 motociclette uguali.

Vuoi fare una moto con noi?

Voglio un preventivo

Hai il coraggio di fare un progetto insieme?

Voglio un preventivo
Voglio una moto Tamarit
Voglio una moto Tamarit