Moto Veloz

Una moto dirt track progettata e trasformata da Tamarit Motorcycles.

 

Storia di Moto Veloz

La Moto Veloz, la quarta moto modificata dal nostro team, si ispira a un giocattolo omonimo del decennio degli anni 80, il quale consisteva in una replica (abbastanza precisa per essere un giocattolo) di una Harley acrobatica e una semplice rampa di cartone. Questo giocattolo, ispirato alla moto Dirt Track del famoso acrobata Evel Knievel, è diventato oggigiorno, come tanti altri giocattoli degli anni 70 e 80, un pezzo da collezione ricercato.

Noi di Tamarit crediamo che ognuna delle nostre moto abbia una personalità unica, in linea con quella del cliente, e per questo conversiamo per sapere di più di lui e perfezionare il design. Rafa, il proprietario felice della Moto Veloz, si distinse per essere una persona che rompeva qualsiasi schema con la sua forza e il suo carattere. Questo ci portò a realizzare, nella sua Triumph Bonneville, una moto che infrangesse i canoni abituali. Per abbandonare le tradizioni, decidemmo di optare per un concetto Dirt Track, disciplina del motociclismo che consiste nel girare a tutta velocità in un ovale di terra compiendo una traiettoria praticamente in continua derapata.

Ogni moto è unica al mondo.

Personalizzazioni Triumph dalla mano del cliente.

Voglio un preventivo

Noi di Tamarit crediamo che ognuna delle nostre moto abbia una personalità unica, in linea con quella del cliente, e per questo conversiamo per sapere di più di lui e perfezionare il design. Rafa, il proprietario felice della Moto Veloz, si distinse per essere una persona che rompeva qualsiasi schema con la sua forza e il suo carattere. Questo ci portò a realizzare, nella sua Triumph Bonneville, una moto che infrangesse i canoni abituali.

“Noi di Tamarit crediamo che ognuna delle nostre moto abbia una personalità unica, in linea con quella del cliente”.

Per abbandonare le tradizioni, decidemmo di optare per un concetto Dirt Track, disciplina del motociclismo che consiste nel girare a tutta velocità in un ovale di terra compiendo una traiettoria praticamente in continua derapata.

Voglio una moto Tamarit

Fu ideata partendo da zero una sella poi chiamata Dirt Track, prendendo ispirazione dallo stile classico di competizione. Pur avendo degli pneumatici misti della marca Mitas, ovviamente la moto non era stata concepita per essere messa in pista e iniziare a derapare, ma l’idea del cliente era quella di usarla tutti i giorni, per andare al lavoro o uscire nel weekend.

Tamarit Motorcycles era reduce dalla produzione di una moto tipo Scrambler (Super López), e fu questo progetto precedente che ispirò il nostro team a creare delle nuove marmitte per le Triumph neoclassiche, le marmitte Papillon. Un pezzo radicale e audace, che pur non essendo molto comodo per un uso quotidiano, non smette di essere uno dei nostri pezzi più venduti al momento grazie al suo design particolare.

Tamarit deve sempre fare i conti con la normativa di omologazione nell’interesse dei clienti, motivo per cui nella parte frontale non abbiamo voluto eliminare il faro, e ne abbiamo montato uno più piccolo e delle frecce ridotte rispetto a quelle originali. Per quanto riguarda il parafango, abbiamo montato il già onnipresente parafango anteriore Little Bastard, creato durante le prime trasformazioni di Tamarit. Nella parte posteriore, oltre alla nostra riuscita sella Dirt Track, abbiamo inserito pezzi come il paracatena in acciaio inossidabile e le frecce di dimensioni ridotte. 

Visto che le marmitte Papillon coprono tutto il lato destro della moto, un altro dei pezzi introdotti come novità è stata la targa porta numero quadrata personalizzata, pezzo di successo a cui eravamo ricorsi (nella variante ovale) in moto precedenti di Tamarit: Thruxt8n e Dalua.

Voglio una moto Tamarit

Non produciamo 2 motociclette uguali.

Vuoi fare una moto con noi?

Voglio un preventivo

Hai il coraggio di fare un progetto insieme?

Voglio un preventivo
Voglio una moto Tamarit